Termini e condizioni d'uso

Regola 1

La procedura di acquisto on-line, genera immediatamente l'attivazione di una proposta di acquisto vincolante da parte dell'utente.

Dopo aver confermato l'ordine, avverà la ricezione in automatico di una e-mail di conferma e la documentazione informativa prevista dall'art. 4 del D.L. 22.05.1999 nr. 185 attuativo della direttiva 97/7/CE, relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza.
A seguito della verifica della disponibilità della merce richiesta, e dell'avvenuto pagamento dell'importo corrispondente secondo le modalità previste, la proposta di acquisto verra’ convertita automaticamente in un ordine effettivo, dandone comunicazione via e-mail.

Regola 2

 Esercizio del diritto.

In assenza della qualità di "consumatore", il cliente non può recedere dal contratto. Nel caso in cui il cliente abbia fornito, al momento dell'ordinazione, la propria partita IVA, non potrà recedere dal contratto ai sensi della normativa (art. 4 del D.L. 22.05.1999 nr. 185 attuativo della direttiva 97/7/CE), intendendosi tale indicazione come volontà di acquistare il bene per scopi riferibili all'attività professionale svolta.

Il Cliente che sia anche "Consumatore" (ovvero "qualsiasi persona fisica che, in relazione al contratto a distanza, agisce per scopi non riferibili all'attività professionale eventualmente svolta", secondo la definizione di cui all'art. 1, lettera b) del decreto legislativo 22 maggio 1999, n. 185) ha diritto di recedere dal contratto concluso con  senza alcuna penalità, salve le spese di trasporto di cui al successivo art. 2, delle spese del servizio di trasporto usufruito per la ricezione dei beni ordinati e delle commissioni trattenute dai sistemi di pagamento online, senza specificarne il motivo.

Il diritto di recesso deve essere esercitato nel termine di dieci giorni lavorativi (pertanto, senza inserire nel computo il sabato, la domenica e i giorni festivi). Tale termine di dieci giorni lavorativi decorre dal giorno successivo a quello in cui il Consumatore ha ricevuto la merce.
Il diritto di recesso si esercita con l'invio di una comunicazione in tal senso, entro il termine di dieci giorni sopra citato, mediante una lettera raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata all'indirizzo geografico della sede 

Regola 3

Modalità di restituzione del bene a seguito dell'esercizio del recesso.

Il consumatore, dopo aver regolarmente esercitato il diritto di recesso, deve restituire il bene consegnatogli da 
La restituzione deve essere effettuata entro e non oltre il termine tassativo di dieci giorni lavorativi (non inclusi nel computo il sabato, la domenica e i giorni festivi). I dieci giorni di cui sopra decorrono dal giorno successivo al ricevimento della merce.
Il consumatore è tenuto ad avvalersi di un corriere, che dovrà scegliere autonomamente, ed al quale dovrà corrispondere ogni pagamento. Qualsiasi spesa diretta di trasporto, nessuna esclusa, relativa alla restituzione del prodotto o dei prodotti, resta a carico esclusivo del consumatore che ha receduto dal contratto.

3. Casi di esclusione del diritto di recesso.

E' escluso il diritto di recesso nei seguenti casi:
a) recesso parziale: per recesso parziale si intende un recesso limitato a una parte del bene compravenduto che formi con esso una unità sostanziale non scindibile (es.: accessori del prodotto). E' possibile il recesso parziale qualora il cliente abbia effettuato un ordine costituito da una pluralità di articoli distinti tra loro e dotati di codici diversi;
b) nel caso in cui il prodotto restituito non sia integro;
c) nel caso in cui il prodotto restituito non sia dotato della sua confezione originale integra, comprensiva di tutti gli accessori contenuti originariamente nella confezione;
d) nel caso in cui il prodotto non venga restituito a 

4. Danneggiamento della merce nel corso del viaggio di trasporto in caso di restituzione al mittente a seguito di recesso.

Essendo il corriere scelto dal consumatore, ed essendo le spese di trasporto per la restituzione del prodotto a integrale carico del consumatore, Aer LT non risponde di eventuali danneggiamenti dei prodotti resi, occorsi durante il viaggio di trasporto, che restano a totale rischio e responsabilità del Cliente.
Nel caso in cui la merce pervenga danneggiata,  informerà prontamente il consumatore per dargli modo di far valere le sue ragioni e i suoi diritti nei confronti del corriere da questi incaricato. In tale ipotesi  metterà a disposizione del Cliente il prodotto danneggiato; il Cliente dovrà pertanto sopportare le spese di trasporto del prodotto danneggiato e non avrà alcun diritto ad alcun rimborso di quanto pagato, non considerandosi efficace il recesso (non essendo il prodotto restituito integro). Parimenti,  non risponde di eventuali smarrimenti o furti dei prodotti resi, occorsi durante il viaggio di trasporto, che restano a totale rischio e responsabilità del Cliente.
Anche in tal caso il Cliente non avrà diritto ad alcun rimborso di quanto pagato, non considerandosi efficace il recesso.

5. Rimborso del prezzo pagato dal consumatore.

Se il diritto di recesso è stato esercitato dal consumatore conformemente a tutte le prescrizioni che precedono,  è tenuta al rimborso delle somme versate dal consumatore, ad esclusione delle spese del servizio di trasporto usufruito per la ricezione dei beni ordinati e delle commissioni direttamente trattenute dai sistemi bancari di pagamento online all'atto della conferma ordine.
Il rimborso avverrà entro trenta giorni lavorativi dalla data di ricezione di  dei prodotti resi da parte del consumatore.


Per le controversie civili inerenti all'applicazione del presente decreto legislativo la competenza territoriale inderogabile è del giudice del luogo di residenza o di domicilio del consumatore , se ubicati nel territorio dello Stato Italiano.